Dona un albero all’interno del parco!

Saranno i nostri volontari a piantarlo e a prendersi cura di lui! Verrà  rilasciato un certificato di proprietà e sarà installata una targhetta adiacente all’albero con il tuo nome o con quello di una persona a te cara. Potrai venirlo a veder crescere quando vorrai, il tuo albero sarà per sempre!

Perché

Piantare alberi è una cosa semplice che tutti possono fare per ridurre l’anidride carbonica, uno dei principali gas serra che contribuisce al cambiamento climatico. Non importa dove vivi, puoi piantare alberi … e fare un passo positivo e proattivo per mantenere in salute il nostro pianeta!

Perchè è importante la sua presenza sul territorio? Perché contribuirà a far crescere la coscienza ambientalista di tutti i cittadini, partendo dai più piccoli, protagonisti del nostro domani. Il ripristino di spazi verdi non è l’unica soluzione per il cambiamento climatico, ma è sicuramente la migliore!

Inizia dalla tua comunità, acquista un albero e fai la tua parte!

Come prendere un Albero

Riforniamo il nostro parco tramite l’azienda agricola chiamata Rossi per il Verde, che ci consiglia ed organizza le nuove piantumazioni. Perciò accettiamo solamente alberi che acquistiamo noi da lui, per garantirne la qualità e la sua completa gestione.

Ci teniamo a precisare inoltre che, dalle vendite, non otteniamo nessun guadagno monetario. Il ricavato è utilizzato solo ed esclusivamente per curare le piante.  L’acquisto inoltre è equivalente ad una donazione, chi dona diventa proprietario virtuale del bene, non può dunque portarlo fuori del parco o ha il diritto di danneggiarlo.

Per donare un albero puoi acquistarlo online attraverso Paypal oppure con carta di credito. E’ anche possibile pagare tramite bonifico bancario, nel caso indicare nella causale “Progetto margopark” e il nome e cognome del proprietario dell’albero.

Dopo il pagamento tramite bonifico contattateci all’indirizzo mail info@laghimargonara.it

Codice IBAN: IT91B0103057672000010126695

 Foto scattata prima del D.P.C.M. dell’8 marzo 2020